Rassegna Stampa

ti trovi in: Rassegna Stampa

E durante i controlli i vigili sequestrano una tonnellata di cibo

- MILANO - PROPRIO IN VIA PADOVA, e giusto ieri, i vigili urbani hanno sequestrato oltre una tonnellata di carne, 540 chili di patatine e 40 chili di alimenti vegetali tutti surgelati trasportati su un furgone senza cella frigorifera da un cittadino di origine turca di 30 anni, titolare di due negozi di kebab in zona viale Monza e Loreto. Proprio nel negozio di viale Monza i vigili hanno sequestrato altri 320 chilogrammi di carne e un quintale di alimenti surgelati che erano custoditi in una cella frigorifera malfunzionante, la cui temperatura oscillava tra i meno 7 e meno 10 gradi, anziché mantenersi a meno 18 come prescrive la Legge. La cella è stata sequestrata e sono in corso ulteriori verifiche igienico-sanitarie da parte dell'Asl per definire ulteriori violazioni. Lo comunica il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, spiegando che il furgone è stato intercettato «nell'ambito dei controlli per la sicurezza di via Padova». PER IL TRASPORTO irregolare degli alimenti, l'esercente è stato multato per un totale di 1.032 euro. «Proprio a seguito di un controllo stradale effettuato il 16 aprile dell'anno scorso dal Comando di Zona 9 - ricorda De Corato - i vigili erano risaliti a un deposito sconosciuto all'Asl e localizzato alla Boviscasca, che riforniva i kebab milanesi, e dove sono state sequestrate ben 5 tonnellate di carne». Dall'inizio dell'anno, la Sezione Annonaria e Commerciale della Polizia Locale ha controllato complessivamente 341 esercizi per la sicurezza alimentare e in più della metà, 182, sono state registrate 358 violazioni, di cui 174 sanitarie. Image: 20100413/foto/449.jpg
Proprietà dell'articolo
fonte: Il Giorno
data di creazione: 13/04/2010
data di modifica: 13/04/2010